uwcad

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home : La scuola del Trio

La scuola del trio di Trieste

La SCUOLA SUPERIORE INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA DEL TRIO DI TRIESTE è stata istituita dal Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico nel 1989. La fama mondiale del Trio di Trieste è garanzia di quel respiro internazionale a cui il Collegio è ispirato.
La Scuola, dotata di autonomia giuridica ed amministrativa, ha un proprio Comitato di Gestione formato da:

- il Presidente della Scuola Speriore
l’Amb. Gianfranco Facco Bonetti
- il Rettore del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico
Mr. Peter Howe
- il Sindaco di Duino-Aurisina
Sig. Giorgio Ret
- il Rappresentante della Direzione Generale Spettacolo dal vivo
vacante
- il Direttore Regionale all'Istruzione e alla Cultura o suo delegato
dott. Alessandro Malcangi
- il Segretario della Società dei Concerti di Trieste
ing. Nello Gonzini
- il Sovrintandente del Teatro Comunale "G. Verdi" di Trieste
comm. Giorgio Zanfagnin

La Scuola ha un prestigioso "Comitato d'Onore"; ne sono stati "PATRONI", ieri, i Maestri Arturo Benedetti Michelangeli, Paul Tortelier e Carlo Maria Giulini. Oggi Claudio Abbado.

Nel dicembre 2008, in occasione del ventesimo anniversario dalla fondazione, la Scuola è stata insignita del “Premio Presidente della Repubblica 2007” su proposta degli Accademici di Santa Cecilia.

SCOPI
L'obiettivo primario della Scuola è il perfezionamento di complessi cameristici (dal duo in avanti) sia già costituiti sia di nuova costituzione (anche formati presso la stessa scuola, con raggruppamenti dei solisti ammessi). A tale scopo sono attivati due Corsi cameristici: il primo vede come docenti i M.i De Rosa e Jones, Zanettovich e Bronzi, l'altro è affidato, dal 2003,  al Trio di Parma, formazione designata dai Maestri del Trio di Trieste a rilevarne l'eredità.
Entrambi i corsi hanno durata biennale (l'anno di studio va da settembre a maggio), si tengono presso il Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico. Nel 2009 presso la Sala Auditorium, spazio particolarmente idoneo allo scopo essendo stato dotato di un pianoforte Fazioli da concerto, la Scuola realizza pubbliche esibizioni, occasioni indispensabili per la preparazione alla professione concertistica, ma anche opportunità musicali di alto profilo offerte al pubblico.
L'ammissione al corso è subordinata ad un esame che verifichi le capacità musicali e tecniche dei candidati, la valutazione viene fatta dai docenti.
Alla Scuola possono accedere strumentisti diplomati nei Conservatori musicali o in altre Scuole equiparate (è prevista l'eccezionale ammissione di diplomandi, se facenti parte di complessi già costituiti o in considerazione di particolari capacità artistiche) e gli studenti del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico ritenuti idonei alla frequenza.
Numero massimo dei complessi ammessi è di 13 per il corso con il Trio di Trieste, 12 per il corso con il Trio di Parma.
Ad ogni formazione, a conclusione del secondo anno di frequenza, i docenti assegnano degli Attestati di Frequenza o di Merito.
Dal 2006 è in vigore una convenzione con i Conservatori di Udine, Trieste e Parma. Essa prevede il riconoscimento di crediti formativi per le formazioni iscritte al Biennio Superiore che frequentano, in forma agevolata, i corsi organizzati dalla Scuola del Trio di Trieste. 
Dal 1989 hanno frequentato la Scuola più di 260 formazioni, per un totale di oltre 570 strumentisti, provenienti in prevalenza dall’Italia, ma anche da Albania, Argentina, Austria, Bielorussia, Bolivia, Colombia, Corea,  Croazia, Francia, Germania, Giappone, Israele, Kazakistan, Lituania, Malta, Malaysia, Mongolia, Montenegro, Nuova Zelanda, Polonia, Singapore, Svizzera, Vietnam e Zimbabwe.


ORGANIZZAZIONE

Le lezioni cameristiche, in entrambi i corsi, hanno cadenza bimensile e gli allievi godono dell'insegnamento di tutti i Maestri a rotazione e, in alcune occasioni, collettivamente. A ciascun complesso sono riservate 18 ore di lezione individuali; possono inoltre seguire le lezioni degli altri allievi ed utilizzare le aule per esercitazioni. Il programma di studio spazia su tutto il repertorio cameristico, grazie anche alla ricca biblioteca di cui la Scuola dispone.
Agli studenti-musicisti del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, viene offerto un approfondimento strumentale da qualificati docenti, selezionati dai M.i De Rosa e Zanettovich, tra i docenti del Conservatorio di Trieste.
Ogni studente-musicista ha diritto a 4 ore mensili d'insegnamento strumentale, oltre alle 2 ore per la musica da camera.

MANIFESTAZIONI ED ATTIVITA' COLLATERALI
Nell'ambito della didattica per il perfezionamento dei complessi rientrano le numerose manifestazioni che la Scuola offre come occasioni privilegiate per verificare il percorso artistico dei partecipanti al corso.

CONCERTI ALL'AUDITORIUM DEL CIVICO MUSEO REVOLTELLA DI TRIESTE
Sin dal 1992 la Scuola del Trio di Trieste, grazie alla collaborazione con il Comune di Trieste – Assessorato alla Cultura, ha potuto utilizzare per i Concerti degli allievi l’Auditorium del Civico  Museo Revoltella, esso per capienza, posizione ed acustica si è confermato un ambiente ideale per questo tipo di manifestazioni.
Ogni anno viene realizzata una breve stagione concertistica primaverile (4 appuntamenti)  nei quali le migliori formazioni si presentano al pubblico triestino eseguendo brani tratti dal repertorio cameristico che spazia dal romanticismo alla musica del '900.

CONCERTI ALLA SCUOLA
Nel  2007 è stata inaugurata la  Sala Auditorium del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico e della Scuola del Trio di Trieste, utilizzata per le attività concertistiche.
Ogni anno vengono realizzate due brevi Stagioni Concertistica denominate “La Domenica a Duino – Aperitivi in musica”, affidate a giovani esecutori provenienti da diverse Scuole di Musica italiane e straniere.
Sinora si sono tenute quattro edizioni che hanno coinvolto allievi dell’Accademia Pianistica di Imola, dei Conservatori di Firenze, Parma, Udine e Trieste, della Fondazione musicale S. Cecilia di Portogruaro, del Centro sloveno di educazione musicale “E. Komel”, del Moscow Gnesin Special Middle Music School di Mosca,  dell’ Accademia Musicale di Lubiana, dell’Università di Graz e della Royal Academy di Londra.

CONCERTI IN COLLABORAZIONE
Numerose - oltre 230 - e costanti sono le collaborazioni con prestigiosi Enti ed Istituzioni musicali.
Consolidate sono le presenze concertistiche presso l’Accademia di Musica di Lubiana e Zagabria, presso i Conservatorio di Trieste e di Udine,  Genova, Firenze, Vicenza, Trento, Castelfranco, La Spezia, Udine, Lugano.  Importanti anche le presenze all’estero: a Dubrovnik, Kiev, Lubiana, Zagabria, grazie alla collaborazione dei competenti Istituti Italiani di Cultura, all’Universität für Musik di Vienna e al Festival “Musiktrigonale” a Villaco. Numerose collaborzioni con Istituzioni ed Enti regionali e nazionali: Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Fondazione Crup, Agimus di Trieste e Gorizia, Associazione “Lipizer” e Slovenski Center za Glasbeno Vzgojo di Gorizia, Fondazione “P. Tallon” di Pordenone, Fondazione “Bon” di Colugna (UD), Amici della Musica di Padova, Società Umanitaria di Milano, Festival di Ravello, Musica Oggi di Milano, Teatro Cinghio di Parma, Associazione “Il Tempietto” di Roma.
 

COLLEGIO DEL MONDO UNITO DELL'ADRIATICO O.N.L.U.S.
via Trieste, 29 - 34011 Duino (TS) Italy
Tel:+39 040 3739111- Fax:+39 040 3739201 e-mail: uwcad@uwcad.it